Uairless!! - Uairless!!

Uairless!! di Nicola De Carne

RSS Feed

La Microsoft va in Siberia

No, non si tratta di una deportazione di tutto il personale Microsoft nelle gelide terre ai confini del Pianeta, ma della decisione dei vertici di Redmond di spostare buona parte dei database contenenti i loro 300.000.000 di utenti email in Siberia.

Le voci sul perchè di questa scelta sono molte ma una su tutte ne campeggia una e cioè il tentativo di Microsoft di sfuggire alla Foreign Intelligence Surveillance Act, la legge che regolamenta le intercettazioni elettroniche e che sotto l’amministrazione del buon Bush e dopo l’11 settembre ha subito un’inasprimento più volte contestato per gli eccessivi livelli di controllo a dispetto della privacy dei cittadini.

Infatti la FISA, nonostante sia scaduta e non rinnovata dal Congresso lo scorso 17 febbraio, potrebbe tornare in auge creando non pochi problemi ai grandi gestori di dati pubblici come appunto Microsoft, Google e Yahoo!

C’è anche da chiedersi se questi spostamenti in terre così disperse e lontane non siano invece un modo per essere più indipendenti rispetto i controlli sempre più severi delle autorità per la privacy sia negli USA che in Europa.